Gli occhi intelligenti delle Smart Cities

Home » Gli occhi intelligenti delle Smart Cities » News » Gli occhi intelligenti delle Smart Cities

È possibile trasformare qualcosa di così comune come una telecamera in un complesso sistema di monitoraggio
mobile
per un’analisi avanzata del traffico? Possiamo distinguere comportamenti anomali e aggressivi dei conducenti, acquisire traiettorie complete di veicoli o persino rilevare incidenti stradali prima che si verifichino? Queste sono alcune delle domande a cui la nuova edizione di una rivista di smart city chiamata D!CITY cerca di rispondere, che includeva anche due soluzioni di smart city che utilizzano le telecamere: DataFromSky e ParkingDetection e anche la piattaforma di smart city del nostro partner OMS Lighting.

In passato, il compito principale delle telecamere era registrare eventi, che purtroppo potevano essere interpretati solo dagli umani. Oggi, grazie alla crescente disponibilità di telecamere di alta qualità e principalmente a causa dell’immenso progresso tecnologico nel campo dell’intelligenza artificiale e dell’apprendimento automatico, la fotocamera è diventata un sensore universale con applicazione in molti campi del concetto di smart city, in quanto assolve alla funzione di “occhi intelligenti delle città intelligenti”. Questo segna l’inizio di una nuova era, in cui l’immagine può essere elaborata anche dalle macchine e in cui la fotocamera rappresenta una ricca fonte di dati a costi anche molto bassi. Quali sono le principali aree di analisi del traffico, in cui una telecamera si dimostra già in azione?


Nei momenti in cui il trasporto individuale aumenta più velocemente che mai, si possono verificare congestioni del traffico o addirittura collassi su base giornaliera. Fortunatamente, ci sono sistemi che possono aiutare ad ottenere un traffico più fluido anche senza costose modifiche all’infrastruttura, è sufficiente una certa visione a volo d’uccello. Se diamo “ali” alla telecamera, ad esempio collegandola a un veicolo aereo senza pilota, otteniamo un sistema di monitoraggio per analisi del traffico avanzate che non è solo molto preciso ma anche a un prezzo accessibile. Questo è esattamente ciò di cui tratta il nostro progetto DataFromSky, poiché esistono diversi progetti di ricerca che richiedono proprio questo tipo di analisi del traffico. Il sistema può rilevare veicoli e altri elementi del flusso di traffico, che include non solo le traiettorie e le velocità, ma anche il rilevamento di comportamenti potenzialmente pericolosi con il deep learning e l’intelligenza artificiale. Questo può persino rilevare incidenti stradali prima che si verifichino, il che può fornire agli ingegneri del traffico dati molto preziosi sulle cause degli incidenti stradali nell’area testata al fine di cercare modi per evitarli in futuro con misure preventive convenienti.


Le telecamere stanno diventando una tecnologia di spicco per l’analisi del traffico anche nelle cosidette “intersezioni adattative”, in quanto possono rilevare accuratamente non solo i veicoli, ma anche i pedoni e i ciclisti, che svolgono un ruolo importante nel flusso di traffico dato. Con il controllo intelligente dei semafori, basato sui dati di una rete di sensori, l’intero sistema diventa molto più fluido e flessibile quando si tratta di reagire ai rapidi cambiamenti del traffico, rendendolo anche molto più sicuro. Un altro uso delle telecamere si trova nel campo dell’illuminazione intelligente, in quanto la telecamera può raccogliere dati visivi e utilizzarli per analizzare spazi pubblici, monitorare il traffico o rilevare comportamenti anomali. Questo ci offre molte possibilità di progettare strade intelligenti con l’uso di un sistema di telecamere intelligenti, usando qualcosa di comune come l’illuminazione pubblica.

La congestione del traffico può anche essere causata dalla situazione dei parcheggi, in particolare nelle situazioni in cui i conducenti stanno cercando di trovare un parcheggio vuoto in un’infrastruttura, che è già sovraccarica. Una delle possibili soluzioni è quella di utilizzare gli attuali parcheggi in modo più efficace o persino di guidare i conducenti verso i parcheggi con posti disponibili per parcheggiare la propria auto. Questa è la principale area di interesse del sistema chiamato ParkingDetection. Per quanto riguarda gli aspetti tecnici ed economici, una telecamera rappresenta una soluzione sensoriale adatta per il monitoraggio anche di decine o centinaia di parcheggi, poiché anche parcheggi molto grandi possono essere coperti da una singola smart camera a costi molto bassi, mentre i sensori magnetici sarebbero estremamente costosi e persino meno precisi. Se aggiungiamo anche una telecamera ALPR per la lettura delle targhe, otteniamo un numero significativo di potenziali soluzioni tecniche per il parcheggio residenziale, la prenotazione di singoli parcheggi o persino una maggiore sicurezza all’interno del parcheggio.


Siamo nell’era delle macchine fotografiche? In un passato non così lontano, i veicoli autonomi o l’uso dei droni per l’analisi del traffico sembrerebbe fantascienza. Al giorno d’oggi, queste tecnologie stanno già diventando realtà, anche grazie al progresso delle macchine fotografiche e dell’intelligenza artificiale. Sta diventando chiaro che le telecamere svolgeranno un ruolo importante nel futuro delle città intelligenti.


L’intera rivista è disponibile a questo link.