È tempo di formazione

Home » È tempo di formazione » News » È tempo di formazione

Seminar invitation headings L’evoluzione tecnologica che DataFromSky ha introdotto evidenzia la grande necessità da parte degli addetti del settore di disporre di strumenti all’avanguardia e in grado di fornire dati e misure affidabili. Tale considerazioni hanno condotto ad alcune riflessioni sulle attuali possibilità tecniche e strumentali oggi disponibili per il monitoraggio dei flussi di traffico, e al confronto tra i metodi, dai tradizionali ai più avanzati, sulla base dei differenti ambiti di applicazione.

Tutte queste valutazioni saranno prossimamente discusse ed analizzate con il seminario “Metodi e tecniche innovative per il monitoraggio e la gestione del traffico stradale” presentato dall’ing. Andrea Marella (Trafficlab) e dall’ing. Erik Sferco(Università di Trieste), che si terrà Lunedì 16 maggio presso l’Università degli Studi di Trieste, con la quale è stato organizzato in collaborazione dell’Ordine degli Ingegneri di Trieste; il corso, gratuito, avrà durata di 4 ore e permetterà inoltre l’acquisizione di 4 CFU.

Al seguente link è disponibile la locandina con relativo programma e modalità d’iscrizione per tutti coloro che fossero interessati

pdf Locandina-DataFromSky.pdf

Poche settimane fa un altro nostro partner italiano, l’ing.Morini della TAU Engineering, ha anch’egli partecipato come relatore ad una giornata di incontri organizzata dall’Ordine degli Ingegneri di Monza e Brianza riguardante “Applicazioni avanzate nella progettazione stradale: rilievo e analisi del traffico e della mobilità di immagini video prodotte da aeromobili a pilotaggio remoto (SAPR) e da dataset di “big data” ottenuti da reti cellulari” con un intervento dal tema “Sistemi avanzati per rilievo e analisi del traffico e della mobilità in ambito urbano ed extraurbano mediante elaborazione di immagini video rilevate in volo e da piattaforme aeree“, di cui si riporta di seguito la locandina col dettaglio del programma.

pdf 1697.pdf

Il crescente interesse mostrato dalle Università e dagli Ordini degli Ingegneri dislocati sul territorio italiano rappresenta ancora una volta una grande dimostrazione di fiducia e stima nel grande lavoro che stiamo portando avanti, sperando che questi incontri possano far conoscere le innovative potenzialità di questo strumento.